Il complottismo di ieri, diventa la verità di oggi

Molto interessante l’ultima ordinanza di una coraggiosa (e molto ben informata) giudice della Toscana, che riammette nell’immediato una psicologa non vaccinata alla sua attività professionale, giudicando assurdo e irrazionale l’obbligo vigente sia dal punto di vista costituzionale italiano, sia per le normative europee sui diritti umani, sia dal punto di vista scientifico.

Ricordiamo infatti che anche agli psicologi, agli psichiatri e a tutti gli psicoterapeuti, a seguito del dl 44/2021 art. 21 convertito in legge 76/2021, è stato negato il diritto al lavoro e al proprio sostentamento nel caso di mancato assolvimento dell’obbligo alla vaccinazione sperimentale.

L’ordinanza ricorda inoltre che tale obbligo non impedisce la malattia e non assicura condizioni di sicurezza in ambito sanitario, come rivelato dagli stessi report AIFA che, in aggiunta, riporta fenomeni opposti a quelli che si volevano raggiungere.

L’ordinanza aggiunge riflessioni sulle quali occorre soffermarsi con attenzioni (in primis dovrebbero farlo gli ordini delle suddette categorie sanitarie) che riassumiamo:

L’art. 32 cost. all’interno della carta costituzionale – dopo l’esperienza del nazi-fascismo – non consente di sacrificare il singolo individuo per un interesse collettivo vero o supposto, e tantomeno consente di sottoporlo a sperimentazione mediche invasive della persona.

Un consenso informato non è ipotizzabile in quanto, in questo caso, è coperto non solo da segreto industriale ma anche, incomprensibilmente, militare.

L’ordine degli psicologi della Toscana (come, aggiungiamo noi, tutti gli altri) attua un’innegabile discriminazione rispetto ai colleghi vaccinati che possono continuare a lavorare pur avendo le stesse possibilità di infettarsi e trasmettere il virus.

Esito: il tribunale sospende il provvedimento dell’ordine degli Psicologi della Toscana di esercitare la professione della collega psicologa fino alla sua sottoposizione al trattamento sanitario vaccinale, autorizzando quindi l’esercizio della professione lavorando in qualunque modalità – sia in presenza che da remoto – alla stessa stregua dei colleghi vaccinati.

Consigliamo vivamente di leggere l’intero testo – tre sole pagine – per comprendere le argomentazioni più che chiare, e soprattutto cariche di buon senso.

3 pensieri riguardo “Il complottismo di ieri, diventa la verità di oggi

  1. Buongiorno,

    ho apprezzato molto la sentenza del Giudice del Tribunale di Firenze, e ancor di più il dispositivo con le relative motivazioni. Una sentenza pilota che, sicuramente, farà giurisprudenza e sarà seguita da altre sentenze analoghe.
    Giustizia : un termine che significa ragione, non a caso il Palazzo della ragione, era il termine con il quale, nei secoli passati, veniva denominato il Tribunale.
    Nel nostro Paese, per troppi anni, la giustizia è stata dormiente, in particolare a riguardo della pandemia e di quanto è accaduto a seguito della stessa. Ora qualcosa sta cambiando . E’ notizia di questi giorni che è stato creato un network internazionale, per la mappatura dei danni collaterali a seguito delle vaccinazioni e dei tanti decessi che sono avvenuti e che si susseguono ogni giorno.
    Inoltre è stata riabilitata l’immagine dell’untore, così sono ancora definiti coloro che, per libera scelta, hanno deciso di non vaccinarsi . Persone che sono state emarginate professionalmente, socialmente e persino in ambito familiare.

    Con l’occasione segnalo un fenomeno che, sulla traccia della pandemia, sta proseguendo, creando paura e ulteriori divisioni sociali. Mi riferisco alla manipolazione della mente delle persone con la strategia della emergenza continua. Prima l’emergenza Covid, dopo quella della guerra, ora la siccità e il caldo, quindi quella politica innescata dalle dimissioni del Premier. E nel contempo il ritorno della diffusione del Covid. A cui seguirà l’emergenza recessione e crisi economica. E’ una sorta di psicologia delle folle che consente di controllare la società.

    E’ giunto il tempo di un nuovo illuminismo che riporti luce nelle nostre menti e nelle nostre Anime.

    Un Caro saluto.

    Loris Mauro

    "Mi piace"

  2. Cara Silvia,

    come stai? Complimenti per l articolo: breve ed incisivo. L’ho appena inoltrato l’articolo a quegli indegni dell’Ordine degli Psy del Piemonte che, tra l altro, mi hanno sospesa. Auspico che molti colleghi facciano lo stesso e, con l occasione, gliene stacchino quattro.

    Ti abbraccio, grazie sempre del tuo grande impegno su questo versante del campo di battaglia in cui ci hanno trascinati.

    Nadia Buioni

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: