Una preziosa risorsa per la promozione della salute degli adolescenti

Una recente review su Health Promotion International (1) offre un’antica ma ben ritrovata risorsa per la promozione del benessere dei giovani in chiave salutogenica: si tratta del volontariato.

La letteratura disponibile sul volontariato è molto ampia e i benefici che questa attività può riportare per lo sviluppo sano dei giovani sono già stati comprovati. In questa review, le ricerche di riferimento sono state condotte nei database di Pubmed, Cinahl, PsycINFO e Cochrane Library, dai quali sono stati selezionati 15 articoli sviluppati principalmente da psicologi e sociologi.

Dall’analisi, è emerso che le attività di volontariato:

  • promuovono una migliore competenza accademica, sociale, cognitiva e professionale negli adolescenti;
  • accrescono la capacità di risoluzione dei conflitti, della leadership e dell’agire personale;
  • migliorano gli atteggiamenti e le relazioni pro-sociali con adulti e coetanei, contribuendo alla loro auto-identificazione con la comunità.

Inoltre, sappiamo che un maggiore sviluppo positivo degli adolescenti riduce i tassi di comportamenti a rischio.

Il volontariato può rappresentare dunque un’opportunità per la promozione della salute nell’adolescenza; a nostro avviso questo è vero e si evidenzia come necessità anche e soprattutto in tempi di così alta complessità, dove la distanza interpersonale rischia di trasformarsi in distanza sociale, e rischiando con questo di indebolire i legami relazionali.

Il concetto di volontariato come risorsa per la promozione della salute durante l’adolescenza evoca dunque la necessità di adottare e favorire questo punto di vista rispetto alle aree di studio chiave associate a questa fase della vita, come l’istruzione e la salute. Le équipe che lavorano per la salute della comunità, specialmente quelle nell’assistenza primaria, le famiglie e le istituzioni locali, dovrebbero riconoscere e valorizzare i gruppi di volontari esistenti come una risorsa per promuovere il sano sviluppo degli adolescenti.

Aiutare gli altri è sia un’azione spontanea che esperiamo in condizioni di benessere, sia una vera e propria strategia di salute. Incoraggiare i giovani al volontariato può essere dunque un’ottima opportunità di crescita e resilienza della persona e dell’intera comunità.

(1) Fonte: Hernantes N, Pumar-Méndez MJ, López-Dicastillo O, Iriarte A, Mujika A. Volunteerism as adolescent health promotion asset: a scoping review. Health Promot Int. 2020 Jun 1;35(3):610-623. doi: 10.1093/heapro/daz026. PMID: 31006021.

Diffondi anche tu la conoscenza e il benessere!
Se hai trovato utile questo articolo, condividilo con i tuoi cari e chiedi loro di fare altrettanto.


Per rimanere aggiornati su questo blog:

Pubblicato da Silvia Salese

Psicologa | Clinica, formazione e ricerca - www.silviasalese.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: