Questionario Psi: Sei felice?

Chi siamo

Siamo un gruppo di psicologi esperti in salute, formazione e ricerca, firmatari del documento di allarme Comunicato Psi – L’allarme di psicologi e psichiatri (https://comunicatopsi.org). Il documento è stato inviato al nostro Governo per mettere in luce i rischi connessi alla gestione del lockdown e della pandemia Covid-19 in generale. Il documento è stato firmato da oltre 700 professionisti italiani (https://comunicatopsi.org/chi-siamo/), è stato tradotto in inglese e viene tuttora utilizzato da organismi educativi, legali, medici a supporto ulteriore delle loro argomentazioni a favore della popolazione.

Dal Comunicato è nato un Osservatorio sulla salute e sul benessere mentale. L’Osservatorio persegue l’obiettivo di:

Noi tutti ci dichiariamo privi di qualsiasi conflitto di interesse e indipendenti. La nostra unica finalità è quella di aiutare nel modo più funzionale possibile la popolazione.

Il questionario

Il seguente questionario si affaccia su una dimensione essenziale per l’esistenza umana: la felicità. Il suo scopo, infatti, è quello di cogliere e quantificare il benessere psicologico versus la sofferenza percepita dagli Italiani in questo momento, cioè nel periodo (31 agosto 2020-30 settembre 2020). Vorremmo capire infatti come il momento che abbiamo vissuto e che stiamo vivendo influisca su questa importante dimensione della nostra esistenza.

L’OMS definisce la salute come “uno stato di completo benessere fisico, sociale e mentale, e non soltanto l’assenza di malattia o di infermità”[i]. Una definizione introdotta nel 1948 e, da allora, molto criticata[ii] ma tuttora ritenuta valida. 

Un percorso verso tale direzione sembra ora più che mai necessario per essere – o diventare – adulti psicologicamente sani ed in grado di adattamento e resilienza di fronte alle inevitabili difficoltà della vita. Il concetto di salute definito dall’OMS è uno stato a cui tutti naturaliter aspiriamo, ed è un diritto inviolabile.

Per aiutarci vicendevolmente abbiamo il desiderio di sapere a che punto siamo. Tutti noi: di genere, età, professioni, condizioni familiari e lavorative diverse.

Mantenendo le aspettative a livelli realistici, con il seguente questionario vogliamo indagare il livello di benessere vs sofferenza degli Italiani in questo momento. Vorremmo inoltre di capire quali sono le cause principali della eventuale sofferenza che potrà emergere, al fine di poter ipotizzare percorsi divulgativi, formativi, terapeutici ed interventi ad hoc. 

Chi vuole partecipare a questo questionario online è benvenuto. Grazie per la scelta di volerlo fare. 

Il tempo per la compilazione si aggira sui 5 minuti. I dati sono anonimi.

Oltre a sesso, età, stato civile ed eventuale numero di figli, titolo di studio e area di residenza, i partecipanti dovranno rispondere a 28 domande riguardanti il loro stato d’animo. 

Nel questionario sono riportate 28 affermazioni. Usando la scala da 1 a 7 seguente, bisogna indicare il proprio grado di accordo con ogni affermazione. 

1
assolutamente no
2
no
3
poco
4
né sì né no
5
abbastanza
6
7
assolutamente sì

dati verranno trattati in modo assolutamente anonimizzato e non tracciato, cominciando dal fatto che nessuno deve scrivere il proprio nome, data di nascita o indirizzo. Il questionario è elaborato e diretto da Silvia Salese e Stefania Sarno.

I risultati

I risultati saranno pubblicati dopo l’elaborazione statistica e saranno a disposizione di tutti. Il termine della raccolta dei risultati è il 30 di Settembre. Per ricevere notizia dell’avvenuta pubblicazione puoi collegarti a questa pagina dopo il 30 Settembre oppure inserire la tua email qui sotto per ricevere gli aggiornamenti delle nostre iniziative. Non ci interessa accumulare dati, ma solo tenere le persone aggiornate:

Grazie a tutti quelli che vorranno aderire alla nostra iniziativa


[i] https://www.who.int/about/who-we-are/frequently-asked-questions

[ii] Bickenbach J.: WHO’s Definition of Health: Philosophical Analysis. In: Schramme T, Edwards S. (eds). Handbook of the Philosophy of Medicine. Springer Science + Business Media, Dordrecht, 2015.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: