Ve lo avevamo detto. E continueremo a farlo.

Il titolo di questo post di riferisce al governo Conte e al governo Draghi, a cui abbiamo indirizzato il Comunicato di allarme di psicologi e psichiatri rispettivamente il 23/06/2020 e il 24/05/2021. Abbiamo avuto ragione: tutti i punti da noi preconizzati si sono tristemente avverati. Possiamo quindi dire che vi avevamo avvisati, mentre voi dovete riconoscere che non ci avete ascoltati eContinua a leggere “Ve lo avevamo detto. E continueremo a farlo.”

Lettera collettiva agli ordini degli psicologi

Più di 800 psicologi (al momento, ma stanno aumentando) chiedono un dialogo ai loro ordini regionali. Il che non sarebbe male ottenere, visto che i professionisti sono loro clienti in definitiva. Premesso che gli ordini professionali degli psicologi dovrebbero assicurare: l’indipendenza l’autonomia la responsabilità delle professioni e dell’esercizio professionale la qualità tecnico-professionale la valorizzazione dellaContinua a leggere “Lettera collettiva agli ordini degli psicologi”

Il complottismo di ieri, diventa la verità di oggi

Molto interessante l’ultima ordinanza di una coraggiosa (e molto ben informata) giudice della Toscana, che riammette nell’immediato una psicologa non vaccinata alla sua attività professionale, giudicando assurdo e irrazionale l’obbligo vigente sia dal punto di vista costituzionale italiano, sia per le normative europee sui diritti umani, sia dal punto di vista scientifico. Ricordiamo infatti cheContinua a leggere “Il complottismo di ieri, diventa la verità di oggi”

Sexting: un boomerang nelle mani degli adolescenti

Partendo da un’indagine della Fondazione Foresta (1) su come la pandemia abbia cambiato gli stili di vita dei giovani (cinquemila studenti tra Veneto, Campania e Puglia), è emerso come sconvolgente l’utilizzo della pratica del sexting. Col termine sexting (2) s’intende ogni tipo di messaggio a sfondo sessuale più o meno esplicito: immagini o video cheContinua a leggere “Sexting: un boomerang nelle mani degli adolescenti”

Centinaia di psicologi e psichiatri italiani solidali con i portuali di Trieste

A riferimento delle dichiarazioni di Stefano Puzzer, portuale di Trieste e portavoce dell’iniziativa di blocco delle operazioni portuali del 15 ottobre nell’intervista di Francesco Toscano (qui su YouTube), centinaia di psicologi e psichiatri italiani esprimono solidarietà verso i presupposti espressi e l’azione di protesta a difesa del diritto dei lavoratori. Cooperazione, lavoro, serenità e realeContinua a leggere “Centinaia di psicologi e psichiatri italiani solidali con i portuali di Trieste”

900 psicologi e psichiatri (ri)scrivono al Governo

Il Comunicato di allarme di psicologi e psichiatri – il Comunicato Psi – già un anno fa aveva predetto esattamente cosa sarebbe accaduto sul piano della salute mentale della popolazione se i decisori non avessero virato nella gestione dell’emergenza in modo considerevole. Il 23 Giugno 2020 il documento era stato inviato al Governo Conte perContinua a leggere “900 psicologi e psichiatri (ri)scrivono al Governo”

Dispersione scolastica e pandemia: sempre più adolescenti lontani dalla scuola

Fra le drammatiche conseguenze di un anno di pandemia, possiamo annoverare un ennesimo problema riferito alla scuola, e precisamente l’aumento della dispersione scolastica. Per dispersione scolastica non bisogna intendere solo “l’abbandono scolastico” in senso stretto, ma tutte quelle situazioni che allontanano i ragazzi dallo studio, facendo loro passare la voglia di applicarsi fino a sentireContinua a leggere “Dispersione scolastica e pandemia: sempre più adolescenti lontani dalla scuola”

Un anno di DAD. Com’è andata? I risultati

La domanda è lecita, così come è necessario trovare la risposta al di là delle opinioni e sensibilità personali. Ebbene: non è stata un’esperienza positiva, almeno non per 7 persone su 10 secondo l’indagine dell’Istituto Nazionale delle Ricerche Demopolis. Attraverso un sondaggio, Demopolis ha raccolto opinioni e vissuti dei genitori con figli minori (5-17 anni)Continua a leggere “Un anno di DAD. Com’è andata? I risultati”

Comunicato Psi, restrizioni, censura e salute mentale: il video

Al di là delle diverse opinioni, proiezioni e narrazioni, il documento di allarme di psicologi e psichiatri – il Comunicato Psi – si è rivelato uno dei pochi documenti che fino ad ora ha offerto una previsione totalmente esatta di quanto sarebbe accaduto se la gestione dell’emergenza non si fosse radicalmente modificata già a GiugnoContinua a leggere “Comunicato Psi, restrizioni, censura e salute mentale: il video”

Guida e testimonianze per difendersi dall’infodemia

Esiste un modo per difendersi dalle informazioni sempre più allarmistiche, pressanti e contraddittorie? Un articolo che spiega come fare e offre le testimonianze di chi recentemente ha condiviso con noi i “segreti” del proprio benessere.