Blog

Questo blog parla di salute ed offre informazioni su come preservare e rinforzare il benessere mentale individuale e della comunità. Il suo intento è quello di offrire un aiuto serio, attendibile e immediato alla popolazione e a noi tutti per far fronte alle prove cui ci sottopone il periodo emergenziale. I riferimenti dei nostri articoli sono scientifici e sono curati da un gruppo di professionisti della salute mentale.

Se vuoi fare tesoro di questi consigli, concediti qualche minuto per te, leggi e approfondisci. Ma poi non ti fermare: metti in pratica e diffondi! La salute della comunità dipende anche da te e dal tuo esempio 🙂

Centinaia di psicologi e psichiatri italiani solidali con i portuali di Trieste

A riferimento delle dichiarazioni di Stefano Puzzer, portuale di Trieste e portavoce dell’iniziativa di blocco delle operazioni portuali del 15 ottobre nell’intervista di Francesco Toscano (qui su YouTube), centinaia di psicologi e psichiatri italiani esprimono solidarietà verso i presupposti espressi e l’azione di protesta a difesa del diritto dei lavoratori. Cooperazione, lavoro, serenità e realeContinua a leggere “Centinaia di psicologi e psichiatri italiani solidali con i portuali di Trieste”

Vademecum psicologico per la difesa personale dall’odio, proprio e altrui.

Siamo giunti al fatidico momento: ci troviamo sommersi da un crogiolo di forze divisive e polarizzanti giustificate dall’emergenza sanitaria e dobbiamo decidere cosa fare. Le alternative sono semplici: partecipare all’odio dilagante, in una posizione o in un’altra (“È evidente che ho ragione io!”) Soccombere e arrendersi all’evidenza (“Tanto io che posso fare?”) Prendere consapevolezza, resistere edContinua a leggere “Vademecum psicologico per la difesa personale dall’odio, proprio e altrui.”

Psicotecnologie e pandemia: filo diretto con l’Internet Addiction

Il distanziamento sociale imposto nel periodo pandemico ha prodotto un aumento esponenziale dell’uso dei dispositivi elettronici (le psicotecnologie). Per quanto fosse un processo già in atto a causa della globalizzazione, il lockdown ne ha causato un’accelerazione senza precedenti. Evidenti le conseguenze sulla salute mentale, tanto che si può affermare che accanto alla pandemia da CoronavirusContinua a leggere “Psicotecnologie e pandemia: filo diretto con l’Internet Addiction”

Hikikomori e pandemia: un esercito di reclusi destinato ad aumentare

Facendo un bilancio dell’ultimo anno si può affermare che l’assetto della società sia radicalmente cambiato, e malgrado le innumerevoli resistenze, non si potrà più tornare alla modalità pre pandemia. Le imposizioni subite dal lockdown da marzo scorso ad oggi, hanno innescato dei comportamenti nuovi che inizialmente sembravano strani ed alienanti, ma che oggi sono diventatiContinua a leggere “Hikikomori e pandemia: un esercito di reclusi destinato ad aumentare”

900 psicologi e psichiatri (ri)scrivono al Governo

Il Comunicato di allarme di psicologi e psichiatri – il Comunicato Psi – già un anno fa aveva predetto esattamente cosa sarebbe accaduto sul piano della salute mentale della popolazione se i decisori non avessero virato nella gestione dell’emergenza in modo considerevole. Il 23 Giugno 2020 il documento era stato inviato al Governo Conte perContinua a leggere “900 psicologi e psichiatri (ri)scrivono al Governo”

Dispersione scolastica e pandemia: sempre più adolescenti lontani dalla scuola

Fra le drammatiche conseguenze di un anno di pandemia, possiamo annoverare un ennesimo problema riferito alla scuola, e precisamente l’aumento della dispersione scolastica. Per dispersione scolastica non bisogna intendere solo “l’abbandono scolastico” in senso stretto, ma tutte quelle situazioni che allontanano i ragazzi dallo studio, facendo loro passare la voglia di applicarsi fino a sentireContinua a leggere “Dispersione scolastica e pandemia: sempre più adolescenti lontani dalla scuola”

Un anno di DAD. Com’è andata? I risultati

La domanda è lecita, così come è necessario trovare la risposta al di là delle opinioni e sensibilità personali. Ebbene: non è stata un’esperienza positiva, almeno non per 7 persone su 10 secondo l’indagine dell’Istituto Nazionale delle Ricerche Demopolis. Attraverso un sondaggio, Demopolis ha raccolto opinioni e vissuti dei genitori con figli minori (5-17 anni)Continua a leggere “Un anno di DAD. Com’è andata? I risultati”

Comunicato Psi, restrizioni, censura e salute mentale: il video

Al di là delle diverse opinioni, proiezioni e narrazioni, il documento di allarme di psicologi e psichiatri – il Comunicato Psi – si è rivelato uno dei pochi documenti che fino ad ora ha offerto una previsione totalmente esatta di quanto sarebbe accaduto se la gestione dell’emergenza non si fosse radicalmente modificata già a GiugnoContinua a leggere “Comunicato Psi, restrizioni, censura e salute mentale: il video”

Guida e testimonianze per difendersi dall’infodemia

Esiste un modo per difendersi dalle informazioni sempre più allarmistiche, pressanti e contraddittorie? Un articolo che spiega come fare e offre le testimonianze di chi recentemente ha condiviso con noi i “segreti” del proprio benessere.

Il recupero della salute mentale? Passa attraverso il lavoro e la spiritualità

Le persone con diagnosi di malattia mentale grave e persistente devono affrontare molteplici difficoltà, anche sul versante del lavoro. A causa dell’emergenza Covid, ci troviamo in un momento di forte emergenza dal punto di vista psicologico e psichiatrico, come dimostrato da numerosi studi sul tema (si veda la pagina bibiografia.) e come preventivato dal ComunicatoContinua a leggere “Il recupero della salute mentale? Passa attraverso il lavoro e la spiritualità”

Sport in tempo di Covid? Molto più importante di quanto potrebbe sembrare

Fra i vari settori stravolti dalla pandemia rientra in modo pesante anche il mondo dello sport, sospeso immediatamente da ogni forma e pratica, individuale e collettiva, professionistica e dilettantistica, fino a data da destinarsi e con modalità non ancora definite. A settembre sembrava che ci fosse la volontà di riaprire, per quanto con tutte leContinua a leggere “Sport in tempo di Covid? Molto più importante di quanto potrebbe sembrare”

Ti occupi di qualcuno? Ecco come occuparti (anche) di te

Nel pieno dell’emergenza da Covid-19 i numeri scorrono continuamente per aggiornamenti sui contagi, sui malati che hanno bisogno di assistenza in ospedale o in terapia intensiva e su chi è guarito. Ci  sono però anche altri numeri che invece sono sempre passati in sordina: chi assiste i malati cronici a casa, chi assiste i bambiniContinua a leggere “Ti occupi di qualcuno? Ecco come occuparti (anche) di te”

Strategie infallibili di resistenza psicologica all’emergenza. Raccontalo!

Non è forse il caso di sottolineare nuovamente quanto sia importante in questo momento partecipare attivamente alla vita sociale, e nemmeno polemizzare sulle evidenti trascuratezze nel nostro Paese verso le categorie più a rischio. E verso la solitudine, e la paura, di molte persone. Tu come fai? Raccontalo! Questa volta, scriviamo tutti insieme un contributoContinua a leggere “Strategie infallibili di resistenza psicologica all’emergenza. Raccontalo!”

Libertà di espressione e salute in tempi di Covid-19

Un recente articolo, il cui titolo tradotto suonerebbe “Anche in caso di pandemia, la luce del sole è il miglior disinfettante”, ad opera di Michael Karanicolas, resident fellow della Yale Univeristy, ancora in preprint sul Social Science Research Network, ci offre un’analisi esaustiva sulla libertà di espressione in tempi di COVID-19.

Apprendimento e terapia in natura

  Un interessante studio su immaginario infantile e natura (1) ha indagato il modificarsi delle ambientazioni nei film della Disney e della Pixar, prendendo in considerazione un intervallo di tempo di settant’anni e la relativa filmografia. Gli autori hanno analizzato la biodiversità e il suo cambiamento in più di sessanta pellicole, nei termini di quellaContinua a leggere “Apprendimento e terapia in natura”

I pilastri che sosterranno la crisi post-Covid? Sostenibilità, etica e beni comuni

Su un articolo di Frontiers in Psychology leggiamo che l’attuale crisi sanitaria ed economica globale causata dal Covid-19 stia aprendo la possibilità di adottare nuovi modelli di lavoro e di concentrarsi maggiormente sulla persona e sui beni comuni. Uno di questi modelli sostiene le B Corp, ovvero le Benefit Corporations. Perché le B Corp dovrebberoContinua a leggere “I pilastri che sosterranno la crisi post-Covid? Sostenibilità, etica e beni comuni”

Transumanesimo e religione in tempi di Covid-19

Una riflessione estiva, eppure tutt’altro che leggera, è apparsa a luglio su Zygon Journal of Religion & Science [1]. L’articolo è degno di interesse per l’originale esplorazione delle interazioni esistenti tra tematiche usualmente considerate tra loro distanti: il COVID-19, la percezione del rischio, il transumanesimo, il sacramento religioso. Nella nuova normalità il timore di contagio,Continua a leggere “Transumanesimo e religione in tempi di Covid-19”

Psicologia e alimentazione: contrasta gli effetti negativi del lockdown!

Un fenomeno preoccupante legato alla pandemia da Covid-19 è l’aumento di peso che ha interessato circa il 44% degli italiani, indifferentemente fra adulti e bambini. Questi dati sono emersi da un’analisi di Coldiretti (su dati Crea, Centro di ricerca alimenti e nutrizione) e diffusi in occasione dell’Obesity Day 2020, numeri che purtroppo si suppone andranno adContinua a leggere “Psicologia e alimentazione: contrasta gli effetti negativi del lockdown!”

Una preziosa risorsa per la promozione della salute degli adolescenti

Una recente review su Health Promotion International (1) offre un’antica ma ben ritrovata risorsa per la promozione del benessere dei giovani in chiave salutogenica: si tratta del volontariato. La letteratura disponibile sul volontariato è molto ampia e i benefici che questa attività può riportare per lo sviluppo sano dei giovani sono già stati comprovati. InContinua a leggere “Una preziosa risorsa per la promozione della salute degli adolescenti”

dad allarme

Perché la Didattica a Distanza non può essere una soluzione

Il 20 maggio 2020 il centro di ricerca DITES della Link Campus University, in collaborazione con il dipartimento di Economia Aziendale dell’Università Roma 3 e altre importanti organizzazioni, ha avviato una ricerca sulla didattica a distanza al tempo del covid, rivolgendosi a tutto il sistema educativo (1). Tra i dati emersi ce ne sono diversiContinua a leggere “Perché la Didattica a Distanza non può essere una soluzione”

Cuore e Mente, teniamoli saldi in tempi di Covid

Un recente studio italiano nato dalla collaborazione tra l’ambito medico e quello psicologico- psichiatrico del policlinico Gemelli di Roma e L’Università la Sapienza[1], ha evidenziato come in era Covid la perturbazione delle complesse connessioni tra Cuore e Cervello sia di fondamentale importanza, e che per questo occorre seriamente prenderci cura di noi stessi.

La psicologia conta! Nuovo appello internazionale

Dopo l’allarme di maggio inviato da oltre 700 professionisti della salute mentale al Governo italiano (Comunicato Psi), è ora arrivato il momento di mettere in luce a livello internazionale i rischi sulla salute psicologica connessi alla gestione dell’emergenza. Il 1 Novembre è stato lanciato un nuovo appello da un gruppo di psicologi inglesi, che possonoContinua a leggere “La psicologia conta! Nuovo appello internazionale”

Chi aiuta le professioni di aiuto? Le caratteristiche psicologiche anti-esaurimento emotivo

Un recente articolo su Frontiers of Psychology affronta un tema fondamentale per questo periodo: la fatica delle professioni di aiuto, ed in particolare quella dei medici generici. Il tema può estendersi a tutte le figure sanitarie che in questo momento sono subissate di richieste di cura, rassicurazione, contenimento, ed il tutto in assenza di lineeContinua a leggere “Chi aiuta le professioni di aiuto? Le caratteristiche psicologiche anti-esaurimento emotivo”

La fatica di chi lavora da casa: consigli e pratiche per dipendenti, professionisti e manager

Un articolo di Ottobre indicizzato su PubMed* mette in luce una realtà molto diffusa: quella delle persone che lavorano da casa. A molti dipendenti infatti è stato inaspettatamente richiesto di lavorare in smart working durante il periodo emergenziale, una situazione che non per tutti è semplice da gestire né a livello professionale, né a livelloContinua a leggere “La fatica di chi lavora da casa: consigli e pratiche per dipendenti, professionisti e manager”


Vuoi ricevere aggiornamenti e risorse dal blog del Comunicato Psi? Vuoi aiutarci a diffondere la scienza della salute psicologica e sociale?

Scrivi qui la tua email, potrai rimuoverla in qualsiasi momento.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: