I pilastri che sosterranno la crisi post-Covid? Sostenibilità, etica e beni comuni

Su un articolo di Frontiers in Psychology leggiamo che l’attuale crisi sanitaria ed economica globale causata dal Covid-19 stia aprendo la possibilità di adottare nuovi modelli di lavoro e di concentrarsi maggiormente sulla persona e sui beni comuni. Uno di questi modelli sostiene le B Corp, ovvero le Benefit Corporations. Perché le B Corp dovrebbero aiutare le popolazioni ad affrontare questa crisi? La risposta risiede nella natura stessa delle B Corp, che operano in modo tale da ottimizzare il loro impatto positivo verso i loro dipendenti, le comunità nelle quali operano e l’ambiente.

Le B Corp sono società ibride definite a scopo di lucro. Tuttavia, sono socialmente attive perché, oltre alla responsabilità sociale d’impresa:

  • realizzano profitti ma non a spese degli stakeholder
  • utilizzano un modello di business alternativo per collegare modelli for-profit e non-profit
  • hanno un chiaro scopo sociale nelle loro mission
  • perseguono l’obiettivo di ottenere un impatto sociale positivo
  • monitorano i loro effetti sociali e ambientali

Quello del profitto, insomma, è solo uno degli obiettivi aziendali. Le B Corp rappresentano a tutti gli effetti un modo di conciliare l’economia con l’etica, cosa che non sempre è possibile dare per scontata. In altri termini, si tratta di aziende che contemplano, accanto al profitto, il benessere e la sostenibilità, lavorano per il bene comune a beneficio della società e dell’azienda, dove i benefici economici, sociali ed ecologici generati sono massimizzati 

Lo studio condotto dagli autori dell’articolo (B Corps: A Socioeconomic Approach for the COVID-19 Post-crisis) ha voluto indagare le principali motivazioni che portano i consumatori ad acquistare prodotti e servizi offerti dalle B Corps in America Latina e come questa relazione abbia creato (o meno) impatti positivi nella comunità.

Che cosa è emerso? Essenzialmente che le persone amano lavorare e servirsi da questo tipo di aziende e società perché si stanno meritando la loro fiducia. Questi modelli di business lavorano infatti consapevolmente per ottimizzare il loro impatto sulla società e per inserirsi in un quadro più ampio che tiene conto, a livello sistemico, dei fattori umani e ambientali. Così facendo:

  • si adattano meglio al mercato
  • soddisfano le esigenze di adattabilità e le necessità sociali
  • hanno un maggiore impatto positivo sulle amministrazioni pubbliche e private perché possono realizzare buone pratiche
  • stimolano il benessere sociale oltre i limiti di quello dell’organizzazione
  • godono di una migliore reputazione sociale
  • promuovono l’inclusione e la partecipazione (motivo per cui in America Latina sono molo amate dalle donne imprenditrici)

In questo modo, le B Corp rappresentano un modello utile per raggiungere gli obiettivi sociali richiesti dalla società civile in un contesto socioeconomico definito dal cambiamento climatico, dal regolare aumento delle crisi economiche e dall’esaurimento delle risorse. Di conseguenza, l’impatto sociale sta diventando sempre più importante su un pianeta caratterizzato da disuguaglianze e squilibri sociali.

Le B Corp stanno ora affrontando uno scenario avverso causato dalla crisi sanitaria di SARS-CoV-2 (COVID 19). Stanno imparando dagli adattamenti che le aziende stanno implementando per mantenere l’attività aziendale in contesti di distanziamento interpersonale, quarantena e telelavoro. Dati i suoi vantaggi economici e il suo impatto sociale, è prevedibile dunque che ci sarà un graduale aumento della creazione di B Corp, una volta che gli effetti economici di questa pandemia saranno mitigati. Di conseguenza, concludono gli autori, queste aziende socioeconomiche possono rappresentare uno dei pilastri principali della post-crisi COVID-19.

Fonte: Saiz-Álvarez J.M., Vega-Muñoz A.,  Acevedo-Duque A., Castillo D., B Corps: A Socioeconomic Approach for the COVID-19 Post-crisis, Front. Psychol., 28 July 2020 | https://doi.org/10.3389/fpsyg.2020.01867

Articolo completo (in inglese): https://www.frontiersin.org/articles/10.3389/fpsyg.2020.01867/full


Per rimanere aggiornati su questo blog:

Diffondi anche tu la conoscenza e il benessere!
Se hai trovato utile questo articolo, condividilo con i tuoi cari e chiedi loro di fare altrettanto.

Pubblicato da Silvia Salese

Psicologa | Clinica, formazione e ricerca - www.silviasalese.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: